Come ridurre i consumi e abbassare la bolletta?

Negli ultimi mesi, abbiamo assistito a un notevole aumento delle bollette. Come reagire se non mettendo in pratica validi consigli e adottando dispositivi che possono davvero farti risparmiare? Capiamo subito come ridurre i consumi energetici, trovando il giusto equilibrio tra bisogni ed energia effettivamente utilizzata.

Cosa fare per ridurre i consumi di energia elettrica

Ciò che stai per leggere rappresenta una valida soluzione solo se diventa parte della tua quotidianità e se fai attenzione a tutti gli elementi che contribuiscono a renderla tale. In altre parole, che senso ha fare la lavastoviglie alle 11 di sera se ogni giorno usi lo scaldabagno di 20 anni fa? Non vanificare i tuoi sforzi!

Ricorda che ridurre i consumi non fa bene solo a te, ma anche all’ambiente che ti circonda. È per questo che tra poco troverai degli spunti che incidono sia sulla bolletta sia sull’impatto ecologico.

  1. Spegni sempre la luce quando non serve o quando cambi stanza.
  2. Per risparmiare sulla bolletta elettrica, ricordati di concentrare le attività più energivore nelle fasce orarie più economiche.
  3. Utilizza lavastoviglie, lavatrice e lavasciuga a pieno carico e prediligi, ove possibile, le basse temperature.
  4. Utilizza le tende in modo strategico. In estate possono riparare alcuni spazi dall’esposizione al sole, mentre in inverno possono lasciar entrare la luce senza creare inutili impedimenti.
  5. Utilizza lampadine a risparmio energetico.
  6. Non aprire il forno durante la cottura, non aprire il frigo se non per il tempo strettamente necessario. Il cambio di temperatura richiede un consumo più alto per tornare a regime.
  7. Fai un utilizzo parsimonioso dell’acqua, soprattutto se calda, prediligendo una rapida doccia al bagno caldo.
  8. Con la ciabatta multipresa puoi gestire meglio le modalità standby di tv, pc e caricabatteria. Quando non li utilizzi, non limitarti a spegnerli, ma vai sulla ciabatta e clicca Off.
  9. Utilizza il coperchio mentre la pentola è sul gas, così riduci i tempi di cottura.
  10. Quando arriva il momento di cambiare un elettrodomestico, prediligine uno di classe A++ o A+++.

Cosa usare per ridurre i consumi di energia elettrica

Non sono solo le cose che fai ad avere un impatto eco-energetico, ma anche la tipologia di dispositivi che utilizzi e la loro manutenzione.

  • Controlla che non ci siano spifferi dagli infissi. Questi lasciano entrare il caldo d’estate e il freddo d’inverno, vanificando le attività di riscaldamento e raffrescamento.
  • Se lo scaldabagno è di vecchia generazione, sostituiscilo con un boiler solare, una caldaia ibrida o un impianto solare termico per produrre acqua sanitaria calda. Questo vale per tutti gli elettrodomestici: spesso un investimento una tantum per un dispositivo a basso consumo ti consente di risparmiare su molte bollette future.
  • Prediligi le fonti di energia rinnovabili, come pannelli solari termici e impianti fotovoltaici.
  • Controlla i consumi di tutti i tuoi elettrodomestici e regolati di conseguenza. Alfa by Sinapsi è una vera rivoluzione in questo campo: è un dispositivo che si collega direttamente al tuo nuovo contatore e fornisce un quadro completo dei consumi effettuati. Non solo. Ti aiuta a identificare le fasce orarie in cui consumi di più, le modalità per risparmiare e una panoramica completa per ridurre i consumi a partire da subito. Facile da installare e facile da usare.

Solo se misuri e valuti i tuoi consumi effettivi puoi veramente ridurli!